Buon 2018

Mentre sto scrivendo non abbiamo ancora brindato all’arrivo del nuovo anno, ma la mente è già concentrata a pensare o a cercare di scoprire cosa gli riserverà il prossimo futuro — il 2018. Tutti ci si augura che sia migliore del passato prossimo, chi pregando, chi cantando chi semplicemente distraendosi qualche ora, ma l’argomento è sempre quello “SPERIAMO IN BENE”.

Ma non basta sperare, bisogna lavorare perché le cose vadano meglio. II “destino” bisogna anche un po’ costruirselo. Lontano da me l’idea di sfidare il futuro, però se si prova ad aiutarlo, magari…

Certo fare meglio del 2017 è un po’ difficile, è stato un anno troppo bello per CFL, ma noi (io, i consiglieri e i nostri collaboratori) siamo molto testardi e vogliamo provarci anche quest’anno.

Innanzitutto dobbiamo riprendere in mano il rinnovamento del punto vendita, che abbiamo interrotto perché abbiamo concentrato tempo e risorse per finire la palazzina e affidarla in buone mani. Riprenderemo in mano i progetti per i nuovi frigoriferi, completeremo il cambio delle lampade, pensiamo di dare un rinfrescata ai muri, sempre nell’ottica di rendere il punto vendita più bello e accogliente.

Oltre agli interventi puramente fisici, vorremmo ricominciare a programmare anche qualche evento che riguardi la nostra cultura di consumatori attenti e responsabili. Già a fine gennaio, con Confcooperative e Federconsumo, stiamo organizzando un incontro sul cibo “Dalla produzione al consumo” in collaborazione con le cooperative agricole del territorio. A febbraio si sta pensando qualche cosa a livello medico riguardante l’alimentazione. Naturalmente, visti i risultati del 2017, sicuramente si organizzeranno altre gite, senza tralasciare incontri formativi che man mano cercheremo di organizzare.

Come vedete le idee non mancano, la volontà di svilupparle c’è, probabilmente ci mancherà un po’ di tempo. Ecco allora indispensabile l’intervento dei volontari ad aiutare nell’organizzazione delle attività che vogliamo proporre o meglio ancora, per proporne altre da organizzare insieme.

Siamo solo all’inizio del nuovo anno, però dobbiamo cominciare subito a fare qualche cosa per consolidare la nostra bella esperienza di cooperativa di consumo, perché alla fine quello siamo e quello vogliamo continuare ad essere.

Auguro a tutti, consiglieri, collaboratori e soci, un anno pieno di belle soddisfazioni, ma non dimentichiamoci che la fortuna deve essere anche aiutata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *