Comunità “Sorrido”

La collaborazione fra cooperative

Domenica 10 dicembre a Treviglio in via XXIV Maggio è stato inaugurato un nuovo centro di accoglienza per minori, la comunità “SORRIDO” gestita dalla Cooperativa Sociale “FILI INTRECCIATI” con sede a Brignano. La comunità è stata inaugurata nei locali di proprietà della CFL Cooperativa Famiglie Lavoratori. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del Sindaco di Treviglio, Juri Imeri, del presidente di CFL Angelo Jamoletti, della presidente della coop. Fili intrecciati  Vanda Sangalli e del presidente del Consorzio FA, Francesco Fossati.

Nella realtà trevigliese prende vita un ulteriore servizio che nasce dalla collaborazione tra Cooperative del territorio. CFL, cooperativa di consumo storica a Treviglio, che è più di un supermercato come ha sottolineato nel suo intervento il Sindaco, e Fili Intrecciati, specializzata nella gestione delle comunità di accoglienza.

Vanda Sangalli illustra meglio lo scopo e l’attività della comunità, rivolta a minori che devono essere accolti e protetti in un ambiente che li prepari ad affrontare, una volta maggiorenni, l’esperienza della vita.

Francesco Fossati racconta come è nata la collaborazione tra il Consorzio e CFL, non proprio per caso, ma ad un rinfresco alla fine di una assemblea di una cooperativa appartenente al Consorzio FA. L’intesa è nata soprattutto per la fiducia reciproca tra i due presidenti che con una stretta di mano hanno dato l’avvio all’accordo. E così i lavori per rendere i locali di CFL adatti ad ospitare la comunità, sono iniziati ancora prima di ufficializzare il contratto. Alla fine la fiducia tra i due presidenti ha reso possibile il progetto in breve tempo.

Angelo Jamoletti ha sottolineato che la fiducia è dovuta alla serietà di queste realtà: “Le nostre sono vere cooperative”.

Ha inoltre espresso soddisfazione per aver affittato l’edificio ad una cooperativa sociale, realizzando il progetto per il quale era nato. “Il sociale in CFL si continua a fare —dice il presidente Jamoletti — “dove siamo più bravi: nel nostro punto vendita, proponendo ai nostri soci e non soci prodotti del territorio, fin dove è possibile, ma comunque molti cibi sani e garantiti, biologici e non, ma sempre coerenti con il motto di CFL: CONSUMARE MENO – CONSUMARE MEGLIO.”

È intervenuto anche Omar Piazza, vicepresidente Confcooperative Bergamo, per sottolineare quanto sia importante la collaborazione tra vere cooperative, soprattutto nelle attività sociali.

Alla fine un rinfresco ha allietato e rallegrato un evento importante per la realtà trevigliese.

SalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *