Fausto ci ha lasciati

fausto2In punta di piedi, senza disturbare nessuno, come sua abitudine, nel cuore della notte ha raggiunto la sua Maria nella pace della vita eterna.

Il suo cuore ha ceduto improvvisamente, lasciando inanimato un corpo che per tutta la vita ha lavorato prima di tutto per gli altri, per la sua famiglia, ma molto, moltissimo per la CFL.
Dopo averla fondata nel 1972, con altri soci, ne ha vissuto giorno per giorno in prima persona  tutte le sue fasi evolutive ricoprendo tutti i ruoli al suo interno. Consigliere, presidente , direttore, e per ultimo presidente onorario, in tutte le situazioni in modo molto presente  e attivo, anche se sempre discreto.

Fausto aveva il dono dell’ascolto. Prima di parlare, ascoltava perché, nonostante tutti gli impegni, davanti a tutto c’erano le persone: collaboratori, colleghi, consiglieri, semplici conoscenti… per lui tutti avevano la stessa importanza e la stessa dignità che lui metteva al di sopra di ogni cosa, al di là che i suoi interlocutori fossero o meno concordi con lui.
Questo suo dono gli ha dato la possibilità di essere riconosciuto come persona in grado di rappresentare la CFL a qualunque livello. Non dimentichiamoci che Fausto, contemporaneamente agli incarichi interni, ha rappresentato la Cooperativa in Confcooperative sia a livello provinciale, sia livello nazionale.

Anche dopo aver lasciato gli incarichi ufficiali, la Cooperativa Famiglie Lavoratori è sempre stata la sua seconda casa. L’angolo dei soci era sempre presidiato anche da lui fino a quando, anche con la sedia a rotelle, con il furgone di Trasporto Solidale, è riuscito a raggiungere viale Piave, e sedersi ad ascoltare i suoi soci e a dare sempre qualche utile consiglio agli amministratori in carica.

Purtroppo tutte le cose terrene finiscono. Adesso con la sua Maria continuerà a vegliarci da lassù anche se, egoisticamente, in questo momento in cui dobbiamo prendere decisioni importanti per la CFL, avrei preferito averlo ancora presente.

Che la vita intensa e vissuta fino alla fine sia di esempio per tutti noi.

Ai figli e a tutti i suoi parenti porgo sentite condoglianze a nome mio, di tutti i consiglieri e di tutti i soci di CFL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *