Fuori il cinema 2017

Torna la rassegna estiva di cinema all’aperto e si ripete nella suggestiva cornice del chiostro del Centro civico culturale di Treviglio.

“Fuori il cinema” arriva quest’anno alla 12ª edizione e si conferma un appuntamento molto atteso da chi, nel corso dell’anno, non riesce ad andare spesso al cinema, ma in questo modo ha l’occasione di vedere quelle che sono state le “uscite” in sala nel corso dell’anno.

Ormai tradizione consolidata, non ha perso l’occasione anche quest’anno di rinnovarsi e reinventarsi. Nel momento in cui leggerete questo articolo, saranno ormai archiviati i due eventi speciali che hanno preceduto la parte più corposa del programma. Tra la fine di giugno e l’inizio di luglio sono state proposte 4 proiezioni gratuite “in cascina”, che hanno trasformato l’aia della Cascina Pèlesa in arena cinematografica. Quattro film a tema, che hanno raccontato da diversi punti di vista il rapporto tra uno stile di vita rurale e il mondo contemporaneo. Gli agricoltori locali che settimanalmente danno vita al Mercato agricolo della Pèlesa hanno proposto con fantasia gustose combinazioni dei loro prodotti, mentre il servizio bar è stato garantito dal circolo ARCI Fuorirotta.

Nella fine settimana in concomitanza con Treviglio Vintage, “Fuori il cinema” ha ricreato l’atmosfera degli anni Cinquanta nel chiostro del Centro civico culturale con la proiezione di due “pellicole” di culto: Grease e Colazione da Tiffany.

Dall’8 luglio prende il via la programmazione più canonica (pubblicata su www.fuorilcinema.it) con una quarantina di titoli proposti sera per sera fino al 29 agosto prossimo.

L’apertura è affidata ad un altro film che ha fatto la storia: Manhattan, di Woody Allen. L’ingresso per la serata di apertura è gratuito.

Dalla sera successiva è possibile godere dei vantaggi delle tessere “Fuori il cinema”. I giovani sotto i 26 anni possono acquistare una tessera da € 10 che dà diritto a 3 ingressi (di fatto a circa € 3 ciascuno) e che è ripetibile tante volte quanto si desidera. Gli ultraventisettenni hanno a disposizione due possibilità: una tessera a € 25 che comprende 3 ingressi e dà la possibilità di staccare il biglietto ridotto per tutto il resto della programmazione; una tessera a € 50 (sagacemente intitolata “La pazza gioia”) che dà diritto all’ingresso a tutte le proiezioni.
Senza tessera, il biglietto di ingresso costa € 6.

Due filoni percorrono buona parte della programmazione di quest’anno. Una rassegna di film sul tema del lavoro (o della sua mancanza), da Tempi moderni di Charlie Chaplin in versione digitale restaurata al recentissimo Io, Daniel Blake di Ken Loach. Questa si alternerà a una selezione di opere in cui danno il meglio di sè alcune figure che sono più di attrici, sono dive, Caste dive.
Non mancano neanche quest’anno alcune serate nelle quali alcune associazioni e realtà del territorio si presentano in apertura di un film che ha un tema correlato alla propria attività.

Una di queste sarà dedicata a CFL, ve ne daremo avviso sul sito e in Facebook un po’ più a ridosso dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *