Il Natale di cani e gatti

christmas-petsArriva il Natale e durante la frenesia delle feste e dei preparativi, capita di avere meno tempo da dedicare ai nostri compagni a 4 zampe e di voler magari fare loro un piccolo regalo di Natale senza sapere esattamente cosa fare. Ecco qui un vademecum perché il Natale possa essere una festa per tutti gli animali della casa!

Agrifoglio: attenzione, se ingerito dagli animali è tossico, come anche il vischio e le stelle di Natale

Albero di Natale: sorvegliate che non diventi un bersaglio dei giochi di cani e gatti, per evitare distruzioni e crolli; sceglietelo sintetico per gli interni oppure addobbate l’albero che avete in giardino.

Alimentazione: è festa per tutti ma non deve diventare un’indigestione! Limitate i bocconcini di cibo umano dal tavolo e mantenete la corretta alimentazione quotidiana.

Botti: terrore di cani, gatti e neonati, sono un vero e proprio trauma. Mettete gli amici animali al riparo dai rumori e state loro vicino.

Cioccolato: delizia degli umani è altamente tossica per gli animali. Se il cane o il gatto la ingerisce potrebbe morire, quindi cercate di provocare il vomito e correte dal veterinario.

Cuccioli: non sono un regalo né un oggetto e non devono essere regalati. Adottare un cucciolo è un atto di responsabilità per tutta la vita e come tale va soppesato.

Euforia: durante i festeggiamenti un occhio di attenzione anche al nostro amico peloso. Il trambusto potrebbe fargli paura e magari preferirà stare nella sua cuccia, lontano da rumori e invitati.

Fili elettrici: i fili dell’albero, del presepe e delle luminarie siano sempre in sicurezza e non raggiungibili da animali e bambini.

Freddo: fuori fa freddo e in casa si sta al calduccio. Anche per i nostri animali, specie se a pelo raso o anziani, può essere utile un cappottino contro la pioggia e il gelo, ma senza vestirli come bambolotti!

Regali: attenzione ai pacchi sotto l’albero, i nostri animali potrebbero giocarci e distruggerli inconsapevolmente.

Rifugi: il freddo e l’umido si fanno sentire in canili, gattili e rifugi. Pensiamo anche agli animali meno fortunati, facendo una donazione sotto forma di cibo, medicine o soldi a uno dei tanti rifugi.

Vacanza: organizziamo le vacanze pensando anche a loro. Scegliamo mete che accettano animali oppure affidiamoli a pensioni o amici che siano fidati e li facciano sentire a loro agio.

E infine: il regalo più bello Cani e gatti non sanno che per noi il Natale è una festa molto importante e potrebbero essere angosciati dal cambio della routine e dalle invasioni di ospiti rumorosi in casa. Ricordiamoci che noi siamo il loro punto di riferimento e il regalo più bello che possiamo fargli è passare del tempo di qualità con loro, facendo giochi, coccole e una bella passeggiata nella natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *