La buona stella

A Natale, oltre a festeggiare l’evento cattolico che comunque ha contribuito non poco a cambiare la storia, è anche il momento che ci porta a fare la sintesi degli eventi che si sono susseguiti dall’inizio dell’anno. Nella nostra Cooperativa di cose ne sono successe e, ad essere sincero, tutti eventi soddisfacenti. È stata solo la buona stella? Io direi non solo. Sicuramente la buona sorte aiuta, ma va anche sollecitata.

Nel 2017, con l’assemblea straordinaria, abbiamo dato l’avvio al rinnovamento organizzativo ma soprattutto abbiamo scelto la nostra strada, quella di continuare ad essere una cooperativa di consumo, che è il mestiere che ci riesce meglio. Ma ci riesce meglio perché lo facciamo non a fine di lucro, ma per difendere la nostra identità di consumatori a cui piace scegliere anche prodotti compatibili con l’ambiente, prodotti senza l’utilizzo di manodopera a basso costo e nel rispetto dell’ecosistema. Questo è il nostro sociale.

L’altro lasciamolo fare a chi è nato e si è specializzato per farlo. Mi riferisco alla Cooperativa sociale FILI INTRECCIATI, che da novembre si è insediata nella nostra “palazzina”. Loro sono nati per “accogliere” minori in un ambiente protetto, lo sanno fare in modo professionale, mantenendo un approccio molto dolce e umano con i ragazzi che vengono loro affidati. Certo, se stavamo chiusi nel nostro piccolo mondo e non ci aprivamo ad altre esperienze, partecipando a quello che adesso si chiama “rete”, sicuramente non avremmo incontrato chi aveva bisogno della nostra struttura. La buona stella ha fatto la sua parte, però noi abbiamo messo del nostro.

Rimane aperto il problema “foro boario”. Anche lì se la buona stella ci dà una mano, ci fa solo piacere, però vi posso assicurare che il CdA non è stato con le mani in mano. In modo discreto il CdA sta raccogliendo le informazioni per contrastare o assecondare qualsiasi decisione verrà presa dai proprietari dell’area. Il 2017 ha visto l’inizio di un rinnovamento delle attrezzature volto al risparmio energetico.

È nostra intenzione continuare su questa strada. Dobbiamo stare al passo coi tempi, sia per questioni di risparmio, ma perché fa parte del nostro DNA risparmiare energia ed utilizzare possibilmente quelle rinnovabili. Non per niente abbiamo il fotovoltaico ed il pozzo per raffreddare. Tutto quello che non ho ricordato non è comunque meno importante di quello che ho descritto.

E siamo arrivati agli auguri. Auguri di buon Natale e di un nuovo anno pieno di soddisfazioni ai collaboratori dipendenti, che con il loro impegno danno la possibilità ai soci e ai clienti di entrare in un negozio accogliente dal punto di vista umano e fornito di prodotti sempre più particolari; auguri a tutti i volontari che a qualsiasi titolo partecipano alla gestione delle attività della CFL; auguri a tutti i consiglieri e ai sindaci per l’impegno che anche quest’anno hanno dedicato alla causa della Cooperativa.

A tutti i soci e clienti grazie e auguri, e che la buona stella continui ad accompagnarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *