Le taccole

Le taccole sono ortaggi di colore verde chiaro, con una forma larga e appiattita. Rappresentano una varietà di piselli non molto conosciuta ma assai apprezzabile per il sapore dolce e delicato.

La loro caratteristica è data dalla possibilità di mangiare tutto, compreso anche l’intero baccello, in quanto la membrana posta all’interno delle pareti è sottilissima. Proprio questa caratteristica, ovvero che di loro si mangi tutto, moltiplica la loro efficacia, rendendone più che mai valido l’effetto rimineralizzante. Più dei piselli, le taccole sono ricche di caroteni, vitamina C e fibra alimentare, contengono buone dosi di vitamina B9 e discrete quantità di ferro. Possiedono fibre vegetali delicate, ma molto attive, e sono adattissime per chi ha bisogno di regolare l’intestino. Il loro consumo può aiutare sia chi ha problemi cronici di stitichezza che chi soffre di colite.

Oggi sono ortaggi poco usati ma utilissimi in primavera, infatti il loro consumo può aiutare il nostro organismo a ricreare dopo l’inverno le necessarie scorte di minerali.

Al contrario di quanto si può pensare, le taccole sono una verdura saporita, adattissima a ricette particolarmente semplici (ad esempio associate al formaggio o ad altri ortaggi). Affinché mantengano intatte le loro virtù il segreto è di non cuocerle troppo.

Taccole con pesto e pomodorini

Il piatto può essere considerato unico se lo accompagniamo con del riso nero Venere.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di taccole

Per il pesto:

  • un mazzo di basilico
  • uno spicchio d’aglio schiacciato
  • grana, pinoli e sale q.b.
  • 200 g di pomodorini

Preparazione Pulite di taccole, spuntandole alle estremità ed eliminando il filo su tutta la lunghezza del baccello. Cuocetele a vapore o oppure sbollentatele in acqua salata.

A cottura ultimata, verificabile con la punta della forchetta, scolatele e passatele sotto l’acqua fredda.

Preparate il pesto mettendo nel frullatore il basilico, l’aglio schiacciato, i pinoli ed il grana (chi lo preferisce, può sostituire il grana con del pecorino non troppo stagionato).

Unite il pesto alle taccole e ponetele in una teglia, aggiungendo in ultimo i pomodorini tagliati.

Infornate in forno già caldo per una decina di minuti e servite accompagnandole con il riso Venere bollito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *