Marchi di qualità europei: DOP, IGP, STG

DOP, IGP e STG sono le sigle utilizzate dal sistema europeo di protezione e registrazione nell’ambito della produzione agricola e agro–alimentare.
Le produzioni DOP, IGT e STG sono regolamentate dalle leggi europee e definite all’interno di specifici ‘disciplinari’ riconosciuti a livello europeo.
L’Istituto Mediterraneo di Certificazione (IMC) è autorizzato al rilascio delle certificazioni DOP e IGP. Più sotto descriviamo in dettaglio le caratteristiche di queste denominazioni.

turri_dop(PDF_1.4_VETTORIALE).pdfDOP — Denominazione di Origine Protetta
La sigla DOP, che sta per Denominazione di Origine Protetta, è utilizzata dal sistema di protezione e registrazione introdotto dalla Comunità Europea.
Il marchio DOP può essere assegnato a produzioni agricole ed agroalimentari che hanno uno stretto legame con il territorio: tutte le fasi di produzione (materia prima e lavorazione) devono avvenire all’interno dell’area definita dal disciplinare del Ministero che lo regolamenta.
Nel 2008 il logo del marchio DOP è stato modificato nel colore (da blu a rosso) per evitare confusione nel consumatore tra i marchi DOP e IGP: i due marchi infatti differivano solamente nella dicitura all’interno del logo.

ingrandita_20.d1423649239IGP — Indicazione Geografica Protetta
La sigla IGP, che sta per Indicazione Geografica Protetta, è utilizzata dal sistema di protezione e registrazione introdotto dalla Comunità Europea.
Per ottenere il marchio IGP almeno una fase del processo produttivo deve avvenire in una particolare area definita dal disciplinare che lo regolamenta.

 

 

StgSTG— Specialità Tradizionale Garantita
L’acronimo STG, che sta per Specialità Tradizionale Garantita, è un sistema di protezione e registrazione introdotto dalla Comunità Europea.
Il marchio STG può essere assegnato a produzioni agricole ed agroalimentari che (contrariamente ai DOP e agli IGP), non hanno uno stretto legame con il territorio, ma hanno alcune peculiarità legate al processo produttivo e/o alla tradizione.

 

logo_bioProdotti Biologici
I Prodotti Biologici sono quei prodotti che devono essere coltivati, lavorati e messi in commercio secondo la normativa europea e devono essere controllati da un apposito ente o organismo autorizzato a certificare le caratteristiche di prodotto biologico.
In Italia i prodotti biologici riconosciuti devono riportare il marchio di identificazione rilasciato da un ente autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, con:
♦ il codice di iscrizione
♦ il decreto ministeriale
♦ il codice del produttore
♦ il codice del prodotto
♦ la dicitura “da Agricoltura biologica — Regime di controllo CEE”.

Pat_PugliaProdotti Tradizionali    
I Prodotti Tradizionali sono quei prodotti che, pur non essendo ufficialmente riconosciuti e tutelati, sono ottenuti utilizzando metodi di lavorazione, conservazione e stagionatura ben noti e che non siano cambiati negli ultimi 25 anni. Questi prodotti vengono censiti per evitare che vengano cancellati a causa delle rigide normative europee e/o per richiederne la tutela inserendoli nella lista dei prodotti DOP, IGT o STG.

SalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *