Recensioni di giugno

Jan Brokken
Anime baltiche
Iperborea, 2014, collana narrativa, pag. 480,
€ 19,5  al socio € 16,57 disponibile in eBook a € 9,99

Jan Brokken, scrittore e giornalista olandese,  lascia Amsterdam, la sua città natale, per viaggiare. Attraversa Lettonia, Lituania ed Estonia ricostruendo le vite straordinarie di personaggi celebri e persone comuni, che  di quei paesi hanno fatto e subìto la storia, facendoci scoprire una terra da sempre invasa e contesa da Stati diversi, dove la violenza della Storia è stata combattuta con l’arte, la poesia e la musica. I Paesi visitati entrano nelle sue storie, che sono viaggi di scoperta ma soprattutto di incontro, di relazioni, di persone. Nel libro incontriamo personaggi come Mark Rothko, Hannah Arendt, Romain Gary, Gidon KremerJacques Lipchitz, Arvo Pärt, Gidon Kremer, Sergej Ejzenštejn e molti altri ancora;  il legame sotterraneo tra questi grandi nomi della cultura mondiale sono  appunto i paesi baltici, dove sono nati e la cui anima li ha accompagnati nella fuga oltre confine. È sulle tracce di quest’anima che tra i palazzi di Riga e le mura di Tallinn, tra i vicoli ebraici di Vilnius, i castelli della Curlandia e la Königsberg di Kant (oggi Kaliningrad), rivivono i film di Ejzenstejn; le mille vite di Romain Gary, che nella letteratura trovò rifugio dai campi nazisti senza mai riuscire a perdonarsi di essere un sopravvissuto; Rothko, con le sue tele,  strappato dai tramonti della sua Daugavpils; ma anche la Rivoluzione cantata della giovane Loreta contro i carri armati sovietici, o la segreta diaspora dei baroni baltici, tra cui la moglie di Tomasi di Lampedusa, prima psicanalista donna in Italia. Dice l’autore: “Il mio modo di raccontare si propone di ricostruire la storia di un paese attraverso quella della gente che vi abita o vi ha abitato. Può trattarsi di gente molto famosa, o assolutamente sconosciuta. Non voglio riferire la storia ufficiale. In questo libro compaiono tutti i modi della narrazione. C’è il racconto lungo e c’è la biografia, c’è la narrazione storica, il pezzo giornalistico e il racconto di viaggio”. Un romanzo per capire il XX secolo, perché “viaggiare, insieme a leggere e ascoltare, è la via più breve per arrivare a se stessi”.

Annalisa Strada
 Io, Emanuela, agente della scorta di Paolo Borsellino
ediz. Einaudi ragazzi, 2016, collana Storie e rime, pag. 138,
€ 11,00 al socio € 9,35

Viola vive in una casa famiglia, ha una storia difficile alle spalle, ma anche una grande immaginazione e tanto coraggio nel cuore. Un giorno un incontro fortuito con un cane in fuga e un anziano misterioso, che scoprirà essere sopravvissuto al lager, in una cantina abitata da una macchia sul muro e da un pipistrello, teneri testimoni delle sue vicende, le cambieranno la vita. L’autrice intreccia la tragedia dell’Olocausto con la difficile vita di una bambina “diversa”,  raccontandoci quanto il desiderio di resistere e la voglia di vivere possano aiutare a superare ogni difficoltà. Angela Nanetti scrive storie che attraversano molti generi, dal romanzo di formazione a quello storico fino al racconto breve e alle filastrocche. Ha ricevuto il Premio Andersen come migliore autrice nel 2003.  ***Età di lettura: da 7 anni***

 

Roberto Mazzoli, Emma Muracchioli
La dieta italiana dei gruppi sanguigni. Il nuovo metodo personalizzato per perdere peso, disintossicarsi e tonificarsi
Ediz. Sperlig & Kupfer, 2104, pag. 368, € 10,90 al socio € 9,26

La dieta dei gruppi sanguigni, messa a punto oltre vent’anni fa dal medico americano Peter D’Adamo, è ritenuta una delle più efficaci, perché promette oltre alla perdita di peso il raggiungimento di un benessere “totale”, fisico e mentale. Secondo i suoi sostenitori, ognuno dei quattro gruppi sanguigni presenta caratteristiche specifiche che incidono sul sistema immunitario, il metabolismo, le reazioni dell’organismo ai diversi alimenti, all’attività fisica e all’invecchiamento. Per ciascun gruppo ci sono cibi ideali (che possiamo consumare quotidianamente), cibi tollerati (che vanno testati) e cibi sfavorevoli (da assumere in piccole dosi o da evitare del tutto perché possono creare allergie, intolleranze, disturbi e patologie). Roberto Mazzoli ha studiato negli Stati Uniti la teoria di D’Adamo e l’ha rielaborata con le ultimissime ricerche in un programma in 5 fasi, modellato sulla realtà italiana e applicato su migliaia di pazienti. Ognuno troverà consigli e avvertenze sugli alimenti da privilegiare e su quelli da evitare a seconda del gruppo di appartenenza. Inoltre il metodo è personalizzato in base all’età e alla costituzione, con indicazioni sul tipo di attività fisica e sullo stile di vita ottimali, con un conseguente potenziamento degli effetti antiaging. Emma Muracchioli ha integrato ogni suggerimento tenendo conto della ricchezza della nostra cucina e di quanto sia fondamentale godere del cibo – anche all’interno di un programma alimentare. Roberto Mazzoli, nutrizionista e docente universitario, ha pubblicato numerosi testi sull’alimentazione e il benessere. Preparatore atletico e sportivo, è segretario nazionale della Federazione italiana Body Building Biathlon Natural e campione sportivo in diverse discipline. Tiene conferenze in tutto il territorio nazionale e collabora con riviste di salute. Emma Muracchioli ha collaborat.

Marco Geronimi Stoll
Smarketing. Comunicazione per tutti i piccoli che hanno grandi cose da dire
Ediz. Altraeconomia, 2013, illustrato, pag.192, € 12,00 al socio € 10,20

Un piccolo manuale di comunicazione dedicato alle associazioni, al mondo del non profit e alle imprese dell’economia responsabile, che contiene istruzioni essenziali per comunicare bene con pochi soldi, in modo chiaro, reciproco e leale. Dire bene cose buone: se quello che fai è semplice, pulito e in piccola scala, allora hai grandi cose da dire (ma pochi mezzi per dirle); evitare gli errori più comuni: il libro ci spiega come riconoscerli ed evitarli. Diventare “dilettanti competenti”: il libro ci indica come far conoscere il proprio lavoro, scrivere un volantino, farsi trovare su internet, ideare un nome, progettare uno stand, scegliere parole che invogliano a continuare la lettura, e …raccontare la propria storia senza raccontare storie. Smarketing è anche una rete di professionisti per la comunicazione e l’etica di impresa, formata da liberi professionisti con l’obiettivo “di aiutare i propri clienti a comunicare in modo trasparente, diretto, autonomo”:  www.smarketing.it.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *