Recensioni di novembre 2016

svetlanaSvetlana Aleksievic
Tempo di seconda mano. La vita in Russia dopo il crollo del comunismo
E
dizioni Bompiani Overlook, 2015, pag. 777,
€ 24,00 al socio € 20,40


“Per me non è tanto importante che tu scriva quello che ti ho raccontato, ma che andando via ti volti a guardare la mia casetta, e non una ma due volte”: così si è rivolta a Svetlana Aleksievic una contadina russa, congedandosi da lei sulla soglia della sua chata; con la speranza di avere affidato il racconto della sua vita a qualcuno capace di vero ascolto. L’autrice fa raccontare a donne e uomini, protagonisti -vittime e carnefici-, un dramma corale, quello delle “piccole persone” coinvolte dalla Grande Utopia comunista, che ha attraversato la storia dell’URSS per settant’anni arrivando fino ai nostri giorni. Con un lavoro di raccolta durato trent’anni, l’autrice ricostruisce il dramma collettivo del crollo dell’Unione Sovietica e della problematica nascita di una “nuova Russia”. Decine di protagonisti-narratori ci raccontano cos’è stata l’epocale svolta tuttora in atto: sono contadini, operai, studenti, intellettuali, dalla semplice militante al generale, dall’alto funzionario del Cremlino al volenteroso carnefice di ieri ormai consapevole degli orrori del regime che serviva. Attraverso le loro parole ci vengono restituite le vite e i sogni dell’ ”uomo russo”,  di coloro che hanno vissuto quell’epoca anche esaltante e fanno fatica oggi ad adattarsi ad un “tempo di seconda mano”. Svetlana Aleksievic, premio Nobel per la Letteratura 2015, è nata in Ucraina nel 1948; il padre,bielorusso, e la madre, ucraina, erano entrambi insegnanti nelle scuole rurali. Giornalista e scrittrice, ha raccontato nelle sue inchieste e cronache per i connazionali i principali eventi dell’Unione Sovietica nella seconda metà del ‘900. Fortemente critica nei confronti del regime dittatoriale in Bielorussia, è stata perseguitata dal regime del presidente Aleksandr Lukasenko e i suoi libri sono stati banditi dal paese. Dopo 12 anni all’estero, ora è tornata a Minsk. Ha pubblicato libri tradotti in oltre quaranta lingue, ricevendo numerosi premi internazionali, tra cui il Premio per la pace degli editori tedeschi alla Fiera di Francoforte nel 2013.


zenzeroAlessandra Moro Buronzo
Zenzero. La spezia miracolosa che rivitalizza e ringiovanisce l’organismo. Storia, proprietà, usi e ricette
Edizioni Il punto d’incontro, collana Salute e benessere, 2013, pag. 117 € 9,90 al socio € 8,41 – Disponibile in eBook a € 5,99

Lo zenzero  è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae; è una pianta erbacea di natura perenne, nota principalmente per l’utilizzo culinario del suo rizoma. Ha proprietà digestive, antiossidanti, anticancro, antinfiammatorie, antiemetiche, antinausea, antipiretiche e anticoagulanti E un efficace rivitalizzante ed è impiegato anche come afrodisiaco. Viene inoltre utilizzato per alleviare l’insufficienza biliare e pancreatica, curare i dolori reumatici e artritici, abbassare il tasso di colesterolo e stimola la circolazione periferica. Ma lo zenzero è un vero e proprio alimento chiave per ripristinare e conservare la salute ed è anche una spezia saporita, in grado di conferire alle pietanze un gustoso tocco esotico. Fresco, in polvere o candito, il suo caratteristico sapore si adatta alla maggior parte delle preparazioni, dolci o salate. Nel libro l’autrice, naturopata, ci guida alla scoperta di questa pianta, facendoci conoscere le principali virtù e imparando a sceglierlo, conservarlo e usarlo.


pulentaChiara Cazzaniga, Aristide de Ciuceis, Filippo Tocci
Mica, pulenta e pan de mej. La cultura dell’avanzo nella cucina  lombarda. Indagine culinaria, storica e lessicale
Ediz. Bellavite, 2016, pag. 128, illustrato,
€ 15,50 al socio € 13,17

Partendo da un’analisi linguistica dei termini, spesso dialettali, che in passato venivano usati per indicare i piatti tradizionali della gastronomia lombarda, gli autori ci accompagnano nella riscoperta di un’ars culinaria povera, semplice, in cui il riuso era un elemento fondamentale:  le zuppe, la polenta, il pesce e le sue tecniche di conservazione, i dolci tipici.

 

 


giosettaEugene Ionesco
Giosetta e il suo papà
edizioni Il Castoro bambini, 2006, pag. 24, euro 13,50 – illustrato, rilegato
€ 13,50 al socio € 11,47

Il celebre “Racconto n.°4 per bambini sotto i tre anni” di Eugene Ionesco, una scoperta per grandi e piccoli: Giosetta va svegliare il suo papà. Ma è stata una brutta nottata, il papà ha dormito male e ha bisogno di un po’ di tempo per prepararsi. Così va in bagno e chiude la porta. La sua bambina però, come tutti i bambini, non sa aspettare e vuole entrare. Il papà allora finge per gioco di non essere più in bagno. Dove si sarà nascosto? Giosetta inizia col papà una specie di gioco a nascondino, cercandolo per casa. Alla fine, nonostante lo sconforto, lo ritroverà e arriverà anche la mamma, con cui faranno una bella gita in campagna. Le illustrazioni sono di Katharina  Busshoff.***Età di lettura: da 3 anni***


serenitaWilhelm Schmid
Serenità – L’arte di saper invecchiare
Ediz. Fazi
€ 14 al socio € 11,90

Può insegnarci come vivere né come invecchiare con serenità. E questo di certo non è l’intento del libro che avete tra le mani. Piuttosto , Schmid suggerisce “ dieci passi per raggiungere la serenità, che possono emergere dalle nostre osservazioni, dalle nostre esperienze e da ciò a cui siamo sopravvissuti”. Se l’ars vivendi implica la consapevolezza della propria mortalità, accettarla porta ad abbracciare la vita nella pienezza delle sue stagioni. Primavera, estate, autunno, inverno. Infanzia, giovinezza ,maturità e vecchiaia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *