Un grande “Grazie!”

Una giornata magnifica. “CFL e la rete” è stata una festa ben oltre le aspettative. È il risultato della collaborazione di tante persone. Sicura di dimenticare qualcuno e scusandomene in anticipo, provo a ringraziarle in ordine sparso.

Il Comune di Treviglio per l’uso degli spazi e per il patrocinio; il gruppo di lavoro che ha organizzato la festa per la coesione e la tenacia nell’organizzazione di un evento la cui riuscita non era così scontata. ProLoco per il supporto alla gestione degli aspetti legati a normative e permessi. Croce rossa e Amici dei Carabinieri per aver vegliato sulla sicurezza e il benessere dei partecipanti. I Vigili urbani che, nonostante la notifica in extremis, hanno mantenuto libero dalle macchine il mercato. Quercia di Mamre per la trippa, Cascina Montizzolo per i salami, Brivio per il prosciutto, la cooperativa Castel Cerreto per la porchetta, Arci Fuorirotta per gli aperitivi e la gestione del bar, Diversa..mente per il cous cous e tutti i soci che hanno preparato e distribuito il cibo e presidiato la cassa; Alboran, Amici del Parco del Roccolo, Diversa..mano per la splendida animazione; Graziella per il presidio della libera biblioteca CFL dove vuoi tu; Legambiente per il supporto all’organizzazione e la consulenza nella gestione di rifiuti e Marta Albé per la presentazione del suo libro “La mia casa ecopulita”. Il museo Explorazione per il laboratorio e l’apertura prolungata. Gli scout trevigliesi che hanno consentito una differenziazione “svizzera” dei rifiuti. Angelo, Dario, Eugenio, Elena, Vittorio, Marco, Pietro, Manuel, Ester, Roberto, Ines, Romina, Patrizio, Gianni e tutti coloro che ci hanno aiutato ad allestire e disallestire gli spazi. Slowfood per il lavoro organizzativo e per il laboratorio alla scoperta del taleggio con il Caseificio Taddei. I Farfadet che ci hanno fatto rivivere atmosfere di sapore antico e lento e i maestri di ballo. Le associazioni e i produttori che con la loro partecipazione hanno dimostrato che un mondo migliore è possibile: Amici di Colette, al di l del mio naso c’è, Sirio, Sale in zucca, Risorsa Sociale, Infinito Benessere, Papaveri Bianchi, Fondo per l’Ambiente Italiano, Panificio Testa, caseificio La via Lattea, Cooperativa 5 Pertiche, Biogelato. I molti bambini presenti per i loro sorrisi e il loro entusiasmo. La partecipazione di soci, amici e della comunit locale.

Infine deve essere ringraziato Giove Pluvio per non aver partecipato, regalandoci una delle più belle giornate di questa plumbea estate. Certo, l’atmosfera del Roccolo era diversa ed è mancata a molti di noi, ma questa festa ha il merito di aver messo in relazione organizzazioni, che spesso fanno fatica a farsi conoscere e a fare massa. Insieme abbiamo dimostrato che CFL è viva e vegeta e rappresenta un nodo importante della rete di economia solidale della bassa bergamasca. Se ho ben capito cos’è successo domenica 14 settembre, credo che non sarà la sola edizione di questa festa, che nel panorama delle iniziative trevigliesi mancava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *