Una domenica da non dimenticare

cflfesta15Ebbene sì, quest’anno la CFL mette in archivio una festa che chi ha partecipato difficilmente scorderà.
Sono le ore 11:30 di domenica 13 settembre 2015. Tutto è pronto e sistemato per la canonica festa annuale: lo stand degli amici della Cooperativa Castel Cerreto con i loro prodotti dell’orto, gli amici di Colette con il loro banco di beneficienza, i Papaveri Bianchi, Legambiente, la torrefazione di caffè Stramoka, Libera, l’ARCI Fuorirotta e il gruppo Scout. Ci sono proprio tutti, fornitori e amici della CFL che hanno risposto all’appello lanciato nei mesi scorsi per divertirsi con noi alla festa.
Ma cosa ancor più incredibile, l’organizzazione CFL sta funzionando alla grande: il nuovo presidente Jamoletti, imprenditore di vecchio stampo, dotato di carisma e forza di spirito, ha pensato insieme al gruppo FESTA, proprio a tutto.
O meglio, non proprio a tutto!
Qualche preghierina in più per il dio della pioggia forse ci avrebbe aiutato?
Non lo sappiamo. Ciò che è certo è che, nell’ora di pranzo, quel concentrato di soci fedeli e fedelissimi che ci aspettavamo, ha disertato fatto salvo per gli avventurieri che, ombrello alla mano, ci ha raggiunto. Una pioggia torrenziale ha iniziato a scorrere verso le ore 12 e ci ha accompagnato quasi per tutta la durata della festa. Insomma, sembra che in CFL di questi tempi la ruota non giri proprio nel verso giusto!
Ciononostante il cibo, che era il tema centrale della festa, non è mancato; e soprattutto il cous cous preparato da diversa..mente e il pane e salamelle del mitico Dario sono andati a ruba.
Niente di più azzeccato per quest’anno è il titolo: PANE, AMORE e… COOPERATIVA: l’amore che, nonostante le bagarre di questo periodo, ha visto solidi e solidali alcuni dei suoi soci, storici e non. La festa è stata ancora una volta il risultato della collaborazione e dell’impegno di tante persone. E non solo: istituzioni, enti, società, associazioni che per il tramite dei loro rappresentanti si sono adoperate per la buona riuscita della festa. Grazie a tutti loro!
A me personalmente, consentite questa confidenza, manca sempre l’atmosfera del Roccolo, di cui ho ancora la nostalgia per le feste passate. Questa festa ha avuto il merito di continuare il ciclo iniziato l’anno scorso dal titolo “CFL E LA RETE” e per quest’anno “LA RETE DELLE BUONE PRATICHE ALIMENTARI” con il pregio di aver messo in relazione le diverse organizzazioni del territorio, produttori locali nonché fornitori della Cooperativa.
Temi a parte, che comunque sono stati pensati e studiati appositamente anche per quest’anno, la nuova location accompagnata da una bella giornata di pioggia resterà nei nostri ricordi.
Lavori in corso per i prossimi mesi? Intanto prosegue il progetto “CFL è meglio”, che prevede un pacco di benvenuto per i nuovi soci, composto da tre prodotti di prima necessità (pasta, vino, pomodoro) scelti tra quelli eccellenti di CFL e 3 buoni sconto da 10 euro ciascuno da spendere nel punto vendita oltre a uno sconto del 10% per chi presenta un amico.
Per il resto, vi invito a visitare numerosi il nostro punto vendita per continuare (o iniziare per i nuovi soci) ad apprezzare cosa significhi per CFL essere differenti dal resto della GDO (grande distribuzione organizzata), nel bene e nel male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *