CFL: PRESENTE E FUTURO

il nuovo furgone per le consegne a domicilio

 Abbiamo già cominciato a vivere e operare nel nuovo anno, che si lascia alle spalle due anni che difficilmente scorderemo, perché destinati a passare alla storia come l’Era Covid. 

Tutta la vita individuale, sociale ed economica è stata influenzata da questa pandemia che ha interessato tutti i continenti. È stata un monito per tutti e ci ha costretti a riposizionare i nostri piedi ben saldi per terra. Un piccolo virus sconosciuto ha violato le nostre difese e i nostri convincimenti di essere ormai una specie superiore pressoché invulnerabile, grazie alle evoluzioni scientifiche, tecnologiche e al diffuso benessere economico. Evidentemente così non è e la nostra vulnerabilità ci obbliga a reagire, intensificando ulteriormente il sapere scientifico e un nuovo spirito di solidarietà tra i popoli (nessuno si salva da solo e l’umanità è globale). 

In tale contesto la nostra CFL si è comportata molto bene attivando le consegne a domicilio e, grazie all’abnegazione dei dipendenti e soci volontari, dimostrandosi all’altezza dei propri principi e valori fondativi. Questo è motivo di orgoglio e sprone per il rilancio del valore della cooperazione, ma non è bastato a superare le contingenti condizioni territoriali avverse. Il punto vendita di Treviglio, sollecitato da una agguerrita concorrenza sui territori di Treviglio e Caravaggio, in questi ultimi anni si è rinnovato e ha cercato in ogni modo di difendersi dai nuovi insediamenti commerciali. Ma tutto ciò non basta se non si accresce il numero di acquirenti soci o non. Come vedete c’è bisogno di un grande sforzo organizzativo e ideativo nei prossimi anni, al quale è chiamato in primis l’organo di gestione della Cooperativa. Per questo servono nuove risorse, nuove competenze, disposte a scendere in campo per garantire un presente ed un futuro alla nostra Cooperativa. 

Come insegna l’esperienza del virus, dobbiamo saper fronteggiare situazioni nuove ed insolite; nulla è scontato ed acquisito per sempre. E questo vale anche per la nostra CFL, la quale è chiamata a “resistere, resistere, resistere!”. E, per converso, i nostri soci vecchi e nuovi sono invece sollecitati a “partecipare, partecipare, partecipare!”. I prossimi tre anni saranno determinanti per il rilancio della CFL. 

Fatevi avanti se avete a cuore il destino della nostra casa della spesa e delle iniziative sociali. 

Andrea Pavesi 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.