Lettera di Fausto ai soci

Cari soci,
per il forte legame di stima e amicizia che ci lega ormai da tanti anni, mi rammarico di dovervi ricordare che la situazione economico–finanziaria della nostra CFL non è più sicura e stabile come nel passato.

Il bilancio 2012 lo evidenziava in modo preciso e inconfutabile, ed il bilancio 2013 lo riconferma.

Questa realt mette la nostra Cooperativa in una situazione critica e di grande difficolt nell’affrontare le sfide della competizione con altre realt commerciali che di recente si sono insediate nella citt di Treviglio. Le motivazioni di queste criticit sono state illustrate nelle recenti assemblee e verranno ulteriormente riprese nelle ormai prossime assemblee di presentazione del bilancio 2013. L’azienda cooperativa è costituita da due componenti:

  • una di natura aziendale economico–finanziaria come qualsiasi altra azienda;
  • una componente umana costituita dai suoi soci, che sono di fatto i proprietari e gli unici clienti della Cooperativa.

In più CFL si è data un impegno sociale altamente qualificante quale quello di contribuire ad aiutare i consumatori finali ad essere attori principali nella conoscenza e nella scelta dei prodotti, alimentari e non, e nella partecipazione attiva dei servizi.

Ora mi rivolgo a voi soci, chiedendovi se questa esperienza è giunta al termine; personalmente sono convinto che ci sono ancora le condizioni per continuare positivamente a patto che ci sia un forte impegno di tutti noi soci.

Concretamente vi chiedo:

  • di incentivare gli acquisti nel nostro punto vendita;
  • di ricapitalizzare la CFL acquistando più azioni. Abbiamo gi avuto in passato l’obiettivo “tre azioni per ogni socio”. Riproponiamocelo;
  • di illustrare ai vostri amici l’importanza di essere soci della CFL;
  • di prendere parte alla vita sociale attraverso la partecipazione alle assemblee e mettendo a disposizione un po’ di tempo per le attivit volontarie.

La Cooperativa ha assoluto bisogno di recuperare la sua credibilità, per cui chiedo agli amministratori di analizzare attentamente gli errori commessi in passato in modo da non ripeterli.

Ora vi saluto, vi ringrazio calorosamente per le continue manifestazioni di incoraggiamento che mi riservate e aspetto con ansia le vostre risposte.

Grazie.

Fausto Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.