I solfiti nel vino

Dal 2004 è necessario aggiungere la dicitura “contiene solfiti” sull’etichetta o sulla retroetichetta delle bottiglie di vino, unitamente alle altre indicazioni richieste dalla legge vigente. L’obbligo scatta quando il contenuto in SO2 (anidride solforosa) supera i 10 milligrammi/ litro. I vini destinati al mercato statunitense portavano già questa dicitura, che è obbligatoria per quel mercato…

Il modello del biologico per l’agricoltura

Nel nostro Paese il trend è confermato dalle elaborazioni ISMEA dei dati del panel famiglie GFK–Eurisko che dimostrano come, nei primi cinque mesi del 2014, gli acquisti domestici di biologico confezionato nella GDO (Grande Distribuzione Organizzata) sono aumentati del 17,3% in valore. Dato che risulta essere il più alto degli ultimi 12 mesi, confermato anche nel canale specializzato. Risalta…