LA SPESA IN CFL

Parlando con amici o semplicemente con persone che incontri, a volte il discorso cade sulla spesa alimentare. Dove fai la spesa, quali prodotti preferisci, sei vegano, sei vegetariano, preferisci prodotti biologici o a km 0, sono tutti argomenti che escono quando si parla di spesa, ma alla fine il discorso cade sempre sul costo della stessa.

Premesso che nessuno regala niente e che tutti, supermercati, negozi, discount, ipermercati devono far quadrare il bilancio, però c’è modo e modo di farlo quadrare. Non è parlar male della concorrenza dire che non tutti i prodotti sono uguali, non solo sulla bontà e la genuinità, ma anche su come vengono prodotti. Tutti sappiamo che molti alimenti provengono da zone dove chi lavora alle coltivazioni e raccolta viene costretto a turni pesanti e poco pagati, che altri alimenti vengono “pompati” con concimi o alimenti non proprio in linea con quello che è la salute di chi li consuma.

Tutto questo preambolo per arrivare a dire che CFL è molto attenta a queste cose, per questo propone solo alimenti che sono garantiti sia sulla loro provenienza, sia su come vengono prodotti, soprattutto che, nella fase di produzione, siano rispettati i diritti di chi li lavora e li produce e venga rispettato l’ambiente.
Per questo in CFL trovi la carne a km 0 proveniente da animali alimentati con prodotti in azienda senza ulteriori forzature, però se sei vegetariano trovi anche gli alimenti per i tuoi gusti, anche loro provenienti da aziende certificate, così anche per i vegani. Se poi preferisci il biologico, sicuramente siamo il negozio storico di Treviglio e oserei dire della Bassa.

E poi, in quale negozio trovi i dipendenti così simpatici, magari anche un po’ “fuori,” ma che riescono a renderti il momento della spesa un momento leggero e anche un po’ allegro, con la possibilità di scambiare qualche battuta?

CFL però è anche attenta al portafoglio di chi fa la spesa. Chi viene spesso si sarà accorto che le offerte ormai si susseguono in continuazione, e se sta attento riesce a fare la spesa con quasi tutti prodotti in offerta. Inoltre il 15 novembre partirà ancora la raccolta bollini che, se ben organizzati, ci porterà a fare la spesa del pranzo di Natale con il 20% di sconto. Non male, direi.

Spendiamo i nostri soldi dove si condividono le nostre idee e, se mi permettete usando una battuta ricorrente, “Buona spesa a tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.