VACANZE DI NATALE A CASA: MOMENTI RILASSANTI E CREATIVI

Non c’è niente di male a passare le vacanze di Natale a casa, anzi. Si tratta di un modo per recuperare la dimensione più autentica di questa festività così da ritrovare amore, semplicità e affetto. Il periodo natalizio diventa un’occasione d’oro per passare tempo di qualità con i propri bambini e bambine e, tra giochi, attività e risate, riuscirete a tessere le fila di un rapporto minato dalla frenesia della vita quotidiana. 

VACANZE DI NATALE A CASA CON I BAMBINI 

La nostra casa può diventare un palcoscenico, un laboratorio creativo, un cinema e una palestra per muoversi e giocare. Bastano fantasia e una buona dose di organizzazione per dar vita alle vacanze di Natale perfette per tutta la famiglia. 

FILM DI NATALE PER GRANDI E PICCINI 

Non dobbiamo certo passare le vacanze davanti alla TV ma, ogni tanto, possiamo concederci un bel film a tema, da vedere insieme a bimbe e bimbi con tanto di pop corn o cioccolata calda. Le possibilità sono davvero infinite e, tra grandi classici e proposte più recenti, le pellicole di certo non mancano. L’importante è che la TV o il telefono non diventino dei sostituti della compagnia umana o del gioco. 

ORGANIZZARE UNO SPETTACOLO DI NATALE 

Quest’attività vi terrà senza dubbio impegnati a lungo, perché sarete chiamati a dar vita a un vero e proprio spettacolino di Natale che vi vedrà protagonisti insieme ai vostri bambini e bambine

Potete inventare una trama nuova di zecca o adattare una storia che già conoscete, potrete fare un balletto, un musical o mettere in scena una filastrocca o una poesia: bimbe e bimbi alleneranno le loro capacità mnemoniche e sarà un’occasione per divertirsi tutti insieme. 

Il giorno della rappresentazione, poi, nessuno vi vieta di organizzare una bella videochiamata per far assistere allo spettacolo anche i nonni, gli zii, gli amici e i parenti.

MANINE IN PASTA: DOLCI DI NATALE CON I BAMBINI 

Che Natale sarebbe senza dolcetti? Bambine e bambini non vedono l’ora di aiutarvi a dar vita a tante leccornie natalizie e sarà anche un modo per aiutarli a sviluppare creatività e spirito critico nei confronti del cibo. Le opzioni sono tante: dagli omini pan di zenzero alla classica casetta, dal tronchetto di Natale ai bastoncini zuccherati, dai cupcake con i colori tipici della festività al torrone, le opzioni a disposizione sono davvero infinite. Cosa aspettate a mettervi all’opera? 

ATTIVITÀ FISICA FUORI E DENTRO CASA 

E con tutti questi dolcetti a disposizione, il rischio di mettere su qualche chiletto è decisamente dietro l’angolo. Perché non fare un po’ di movimento? Parchi, giardini e strade sono perfetti per passeggiate, giri in bicicletta o in monopattino. E magari potete organizzare anche gite ai musei vicini spostandovi a piedi o magari con autobus o treno, mezzi che divertono molto bimbe e bimbi. In caso di pioggia battente, ci si può muovere anche in casa: sarà divertentissimo sgranchirsi le gambe insieme ai propri genitori. 

Dal salotto alla camera e fino alla cameretta, potrete creare un circuito di gioco sportivo adatto anche ai bambini: dai saltelli sul posto alle capriole sul letto, dal sollevamento «pesi» con le bottigliette d’acqua agli addominali, non dovrà mancare neanche una sessione di stretching finale, rigorosamente sul tappeto del salotto. 

LAVORETTI DI NATALE PER TUTTA LA FAMIGLIA 

È arrivato il momento di sviluppare le capacità manuali e dare libero sfogo alla creatività: da Natale fino all’Epifania si possono realizzare lavoretti a tema e ogni attività può essere calibrata in base all’età dei vostri bambini e bambine. Utilissimo il sito www.fantafavolando.it 

Dai quadretti natalizi ai biglietti d’auguri personalizzati, dal calendario dell’Avvento agli alberelli di Natale alternativi, le possibilità sono infinite. 

Insomma, le vacanze di Natale — anche se trascorse in casa — possono diventare un momento splendido: farete scorta di bei ricordi a cui tornare nei momenti più bui e, soprattutto, farete la felicità di bimbe e bimbi che, finalmente, vi avranno tutti per loro! 

A cura di Martina Mangili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.