GIOCHI ESTIVI ALL’APERTO

I giochi da svolgere in spazi aperti sono tra le attività preferite da bimbe e bimbi, soprattutto perché consentono una larga possibilità di movimento, aiutandoli a sperimentare la sensazione di libertà e indipendenza. 

Inoltre all’aperto è più probabile fare nuove conoscenze, ecco quindi che i giochi diventano utili anche per far sì che si socializzi e si imparino i concetti di aiuto reciproco e sfida con se stessi e con gli altri. 

Di seguito proponiamo una raccolta di giochi tipicamente pensati per intrattenere bimbe e bimbi in spazi aperti, favorendo le loro capacità motorie e sociali ed anche il loro sviluppo intellettuale. 

CORSA DEI SECCHIELLI 

La corsa dei secchielli è un gioco per bambini da fare in estate in spiaggia, che esercita l’equilibrio e le abilità motorie. Servono tanti secchielli quanti sono i giocatori, meglio se delle stesse dimensioni. 

Giocatori: da 4 bambini in su 

Come si gioca: dopo aver definito il percorso di gara, i bambini riempiono d’acqua il proprio secchiello e si dispongono sulla linea di partenza con il secchiello sulla testa. Al via tutti i giocatori partono verso il punto di arrivo, stando attenti a non far cadere il secchiello né a farne fuoriuscire l’acqua. È vietato aiutarsi con le mani: chi lo fa deve tornare alla linea di partenza. 

Obiettivo: vince il giocatore che raggiunge per primo il punto di arrivo. In caso di parità la vittoria andrà a chi avrà conservato più acqua. 

PALLA IN BUCA 

Palla in buca è un gioco di movimento e di precisione che i bambini possono fare all’aperto, in un giardino o in un cortile. Servono un bastone da utilizzare come mazza, una pallina da tennis e una scatola ritagliata o una lattina. 

Giocatori: da 2 bambini in su 

Come si gioca: si pone a una certa distanza dal punto di battuta la “tana del topo”, cioè una piccola porta ritagliata su uno scatolone o una lattina aperta da un lato e grande abbastanza perché entri la pallina da tennis. A turno i giocatori, muniti di un bastone (vanno bene anche una riga o un ramo) hanno tre tiri a disposizione per mandare la pallina dentro “la tana del topo”. 

Obiettivo: vince il giocatore che manda la pallina in buca col numero minore di colpi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.