Recensioni di luglio 2015

Pierre Lemaitre
Ci rivediamo lassù
Mondadori, 2014, collana Scrittori italiani e stranieri, pag. 454
€ 17,50 (al socio € 14,87) disponibile in eBook a € 6,99

Ambientato tra il novembre del 1918 e il marzo del 1919, il libro è un affresco epico che, dalla guerra appena finita, si sposta allo squallore delle macerie, mettendo in scena due reduci sopravvissuti alla carneficina della Grande Guerra: Albert e Edouard; nella desolata Parigi postbellica, emarginati dalla società, i due protagonisti tramano una truffa colossale. Albert è un umile e insicuro impiegato che ha perso tutto, e proprio alla fine del conflitto viene salvato sul campo di battaglia da Edouard, un ragazzo ricco, sfacciato ed eccentrico, dalle notevoli doti artistiche. Dopo il congedo, condannati a una vita grama da esclusi, decidono di prendersi la loro rivincita inventandosi una colossale truffa ai danni del loro paese.

J. M. Valles
Orto bimbo-
L’orto urbano dei bambini
StampaAlternativa/Nuovi equilibri, collana Ecoalfabeto – I libri di Gaia, 2011, pag. 64, illustrato
€ 14,00 (al socio € 11,90) disponibile anche usato a € 7,00 su Libraccio.it

Come ci dice il sottotitolo, il libro vuole essere un piccolo manuale di coltivazione per giovani orticoltori, per creare un orto urbano biologico coltivando ortaggi in vasi, fioriere o cassette di frutta riutilizzate, o ancora in tavoli–orto creati allo scopo, fertilizzando con resti organici e controllando parassiti e malattie in modo naturale senza utilizzare prodotti chimici. È diviso in brevi capitoli, illustrati e strutturati in modo molto semplice e chiaro, ognuno dei quali è composto da una scheda di una pagina. Nel primo capitolo troviamo un’introduzione al mestiere del coltivatore, seguita da dieci consigli per realizzare un orto urbano, come funziona una pianta, e l’occorrente per realizzare un orto urbano; nel secondo tutte le indicazioni relative all’orto: dove realizzarlo, innaffiatura, concimazione, coltivazione, calendario dei lavori e delle coltivazioni, le associazioni tra coltivazioni, parassiti e malattie; nel terzo, con 19 schede di approfondimento con illustrazioni a colori, vengono presentati tutti gli ortaggi suddivisi in gruppi per colori in base alla stagione di appartenenza; di ognuno vengono fornite indicazioni relative al periodo di coltivazione, la durata del ciclo, la varietà, i consigli per la semina, le malattie e i problemi, le proprietà e l’utilizzo. Nella parte finale il “diario del coltivatore” lascia spazio, con alcune pagine bianche, per l’annotazione delle date delle semine e dei trapianti, i giorni impiegati da una pianta per crescere e ogni altra eventuale osservazione.
Età di lettura: dai 6 ai 14 anni

Luciano Callegari, Pietro Scidurlo
Guida al cammino di Santiago per tutti –
Senza barriere fino a Compostela
Terre di Mezzo, 2015, collana Guide, Percorsi, pag. 319, illustrato,
€ 20,00 (al socio € 17,00)

Chi l’ha detto che il cammino di Santiago è solo per viaggiatori del tutto autonomi? Grazie a questa guida, anche le persone con disabilità (dai problemi motori alla dialisi) troveranno la chiave di accesso alla straordinaria esperienza del pellegrinaggio a Compostela. Il libro presenta tre itinerari studiati apposta per diverse esigenze: il primo è il cammino “classico”, da seguire quando possibile; il secondo è un percorso misto, adatto alle carrozzine; il terzo è uno interamente su asfalto, pensato per le handbike.Per ogni itinerario viene fornita la descrizione dettagliata del percorso, le mappe, le altimetrie, i dislivelli e le indicazioni di percorribilità; viene data inoltre anche una panoramica sugli ausili motori. Anche gli alloggi, i servizi e i luoghi da visitare sono censiti in base all’accessibilità. Vengono inoltre forniti tutti i consigli utili per affrontare il cammino a seconda dei tipi di disabilità, e una panoramica sugli ausili motori.
Pietro Scidurlo (1978), paraplegico dalla nascita, ha percorso il cammino di Santiago con una handbike nel 2012 e nel 2013. Durante questi viaggi, ha maturato l’idea di una guida che si rivolgesse anche alle persone con disabilità e nel 2014 ha ripercorso interamente il cammino due volte con Luciano Callegari per realizzare questo progetto. Nel frattempo ha fondato Free Wheels ONLUS, che fornisce tutela e sostegno ai disabili e alle loro famiglie, promuove l’abbattimento delle barriere fisiche e mentali e si occupa della mappatura di percorsi e itinerari accessibili a tutti.
Luciano Callegari (1950) ha camminato più volte fino a Santiago lungo diversi percorsi storici. Con Terre di mezzo Editore ha pubblicato “A Santiago lungo il Cammino del Nord” e ha collaborato alla stesura delle guide “A Santiago lungo il Cammino Primitivo e il Cammino Inglese” e “A Santiago lungo il Cammino Portoghese”. È autore del sito pellegrinando.it.

A cura di Graziella Somenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.