Idee e consigli per un Natale sobrio e solidale

Natale-sobrioCon i tempi difficili che stiamo attraversando, una donazione o il supporto economico ad un progetto di solidarietà è la prima idea che mi viene in mente.

Non è detto che sia una soluzione adatta a tutti, ma fateci un pensiero: conoscerete senz’altro qualcuno che l’apprezzerebbe. E se si riesce a coinvolgere persone intorno a noi facendo di questa scelta una prassi consolidata non solo per Natale ma anche per anniversari, ricorrenze, compleanni, ecc. si eviteranno perdite di tempo, sprechi di soldi e soprattutto l’accumulazione di cianfrusaglie inutili di cui spesso non abbiamo il coraggio di liberarci.

Naturalmente bisogna assicurarsi che il nostro denaro vada in buone mani, ma oggi ci sono moltissime organizzazioni affidabili che agiscono in ogni ambito: aiuto a persone in difficoltà, progetti di sviluppo, progetti a sostegno del patrimonio artistico, e così via. Fra le associazioni a noi vicine: Libera, il FAI, Legambiente, Amici dei popoli, Slowfood, gli Amici di Colette, la Cooperativa Insieme, la Caritas decanale…

Libri e abbonamenti a riviste specializzate Questa è sempre una buona idea, da spendere per qualsiasi tipo di occasione. Per i libri, ordinabili a prezzo scontato in Cooperativa, vi consiglio di affidarvi alle recensioni che mensilmente pubblichiamo su GCC: sono scelte di sicura qualit e non scontate. Fra le riviste ve ne sono alcune specializzate sull’attualit internazionale, sull’economia alternativa ed equosolidale e sul consumo critico (ad esempio Internazionale, Altreconomia, Altroconsumo, ecc.).

Ancora, si possono acquistare prodotti equosolidali e di cooperative sociali, fra cui i prodotti a marchio “Libera Terra”, ottenuti in terre e strutture confiscate alla mafia. CFL mette a disposizione dei soci un vasto assortimento, potenziato quest’anno dai prodotti della bancarella degli amici del CTM, che saranno con noi fino a Natale.

Infine gli studi sugli stili di consumo emergenti ci dicono che le persone, messe alle strette dalla crisi, non sempre abbassano la qualit delle loro scelte e della loro alimentazione: spesso direzionano le risorse in modo più oculato verso prodotti di qualit di cui si fa un uso più attento e minor spreco. Inoltre sono stati riportati in casa consumi di beni prima riservati a servizi acquistati all’esterno (ristorante, vacanza, istituto di bellezza, ecc.). Il consumatore preferisce quindi acquistare prodotti di qualit sicura e consumarli in casa, da solo o con gli amici, risparmiando senza perdere il gusto di coccolarsi con bontà, gusto e qualità.

CFL è stata un’antesignana di questo stile essenziale, responsabile e orientato al buen vivir e anche oggi vi offre una gamma di prodotti selezionati e garantiti che sono la risposta ad un acquisto per sé od altri con un’altissimo rapporto qualità/prezzo, e una scelta di gusto, non omologata, buona anche per chi produce e per il pianeta.

E anche quest’anno tutti i prodotti della CFL possono essere confezionati in cesti su ordinazione: potete utilizzare i bellissimi contenitori in seagrass e rete di bambù del commercio equo disponibili sul punto vendita o portare voi stessi l’oggetto da riempire e compilare la lista dei prodotti che desiderate inserire, siano o meno alimentari. Se invece preferite una confezione gi pronta è disponibile un pacco di prodotti “Solidal” (la linea equa e solidale di Coop) a prezzo speciale e se desiderate donare generi di prima necessità, possiamo confezionare cartoni con i prodotti di vostra scelta. Si preparano inoltre confezioni per aziende e cesti di prodotti freschi (frutta, formaggi, ecc.). Infine accettiamo prenotazioni per preparazioni e tagli di carne speciali per i pranzi delle feste.

E per illustrare al meglio ai soci la qualità, bont e la scelta senza rivali della nostra Cooperativa, dalla met di novembre al venerdì e al sabato il punto vendita si animer con la presenza di alcuni fra i nostri migliori fornitori, che racconteranno storia, produzione e caratteristiche dei loro prodotti e proporranno assaggi. Sar l’occasione per conoscerli, far loro domande, consolidare il rapporto di fiducia e conoscenza che ci lega. Nei prossimi giorni sar disponibile il programma completo.

Niente a che vedere con le giornate alienanti passate come automi al centro commerciale, storditi da offerte e piramidi di beni che fanno la felicit di chi li vende, e molto meno di chi li compra.

E la domenica, mi raccomando, stiamo a casa con la famiglia, gli amici, passiamo del tempo all’aria aperta o a casa a goderci un buon libro e un buon film: CFL è chiusa anche per questo: che domenica è se passata a fare acquisti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.