QUANTO VALE UNA VITA?

Nata ad Addis Abeba 43 anni fa — avrebbe compiuto gli anni l’1 gennaio, — nel 2010 Agitu Ideo Gudeta era fuggita dalla capitale etiope perché, denunciando il land grabbing, ovvero l’accaparramento delle terre, era stata raggiunta da pesanti minacce. Giunta in Italia — o meglio, tornata in Italia, dove già aveva studiato sociologia —…

Tutto ciò che serve sapere sulla Politica agricola comune

La Politica Agricola Comune (PAC) è una delle politiche più vecchie dell’Unione europea. Perché l’Europa ha bisogno di una politica agricola comune e in che modo influisce sulle politiche nazionali?Facciamo un salto indietro nel tempo, fino ai primi anni dopo la seconda guerra mondiale: la neonata Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio (l’attuale Unione europea)…

L’impatto del coronavirus sulla filiera agricola europea

Senza diritti dei lavoratori agro–alimentari, la filiera alimentare europea si muove su terreno accidentato. Mentre la pandemia da coronavirus si diffonde in tutta Europa, anche le conseguenze per l’agricoltura europea si stanno facendo sentire. Le istituzioni dell’Unione europea e i leader nazionali si sono impegnati a garantire che le forniture alimentari non siano influenzate e…

IL MELONE DI CALVENZANO, A TREVIGLIO

Venerdì 26 ottobre CFL ha proposto la degustazione di alcuni prodotti ricavati dalla trasformazione del “melone retato di Calvenzano” che saranno disponibili sugli scaffali del nostro negozio … ecco alcune immagini e la scheda di questo nostro “Presidio Slow Food” Melone di Calvenzano Calvenzano è un piccolo paese della Bassa Bergamasca, noto per una varietà…

Giù le mani dall’Amazzonia

Bolsonaro deforesta l’Amazzonia: il 60% in più rispetto a giugno 2018 Circa 762,3 chilometri quadrati, pari a 106.000 campi da calcio. È difficile da scrivere, figuratevi immaginarne l’ampiezza. Eppure è la superficie disboscata a giugno nell’Amazzonia brasiliana, il 60% in più rispetto all’anno precedente, come denunciato dall’INPE, l’Istituto nazionale di ricerca spaziale. Quello che siamo…

Curiamo il nostro fratello blu

Di solito si ricordano e si celebrano le giornate dell’indipendenza, invece il 9 luglio l’Europa si è trovata a fare i conti con una ricorrenza di segno opposto: il Fish Dependence Day. Questo giorno identifica simbolicamente per l’Europa la fine di pesce, molluschi e crostacei da approvvigionamento interno e l’inizio delle importazioni — quindi della…