Insolita Italia: la bellezza dove non te l’aspetti

Se vogliamo raccontare un’Italia insolita dobbiamo cambiare anche prospettiva. Perché gli elenchi geografici, i bollettini meteorologici, i racconti di viaggio devono tutti partire da nord, e più esattamente da nordovest? Il nostro viaggio comincia dal sud, in una delle regioni più problematiche e difficili da governare, che si piazza sempre agli ultimi posti nelle classifiche sulla qualità della vita. In realtà, stiamo parlando di una delle aree più belle della Penisola, a cui non mancano i paesaggi incantevoli, né tanto meno la storia. Come rivela il suo nome, ha un’indole selvaggia e poco ospitale, ma in realtà custodisce ancora visibili i segni di un passato importante, regala scorci paesaggistici mozzafiato e permette di sperimentare degli incontri speciali ed enigmatici. Tra gli itinerari proposti dalle guide locali segnaliamo “Il sentiero del brigante”, suddiviso in diverse tappe è il più lungo tra gli itinerari d’Aspromonte e uno dei primi a essere individuati e tracciati alla fine degli anni Ottanta del secolo scorso. Il percorso si sviluppa sempre in quota, sulla linea di crinale, tra i 1000 e 1500 metri di altitudine. Immaginatevi i silenzi e i voli dell’immaginazione, accampati in tenda o nei rifugi, lontani dal chiasso delle zone costiere, che rimangono comunque vicine e promettono belle occasioni per un bagno al mare.
Di grande interesse anche l’itinerario “Calabria coast to coast” proposto da Visit Aspromonte. Da Scilla, sul Tirreno solcato dalle spadare, si risalgono le verdi terrazze costiere fino alla vetta più alta, Montalto, con i suoi 1.956 metri sul livello del mare, dalla cui cima si dipartono a raggiera numerose valli solcate da torrenti. Quindi si prosegue con una lenta discesa verso lo Ionio, in un aspro paesaggio completamente diverso da quello lasciato alle spalle, ricco di fiumare interrotte da imponenti cascate toccando luoghi di grande fascino e antiche tradizioni culturali ed enogastronomiche come quelle dell’area grecanica.

Per informazioni
www.visitaspromonte.it
www.sentierodelbrigante.it

Da “AAM Terra nuova”, maggio 2018

SalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.