NÉ AGLIO, NÉ CIPOLLA… È IL PORRO!

Poco calorico e ricco di fibre, è perfetto per mantenersi in forma. Fa bene alla linea e alla pelle 

Il porro ha proprietà diuretiche, lassative ed è un alimento disintossicante e idratante. Ottimo antiossidante naturale, grazie alla presenza di flavonoidi, minerali e vitamine ha notevoli benefici per la nostra salute, soprattutto se consumato a crudo. Lassativo, antibatterico e idratante naturale, il porro è un alleato del cuore e della circolazione sanguigna, in quanto contribuisce a distruggere il colesterolo cattivo che ostruisce vene e arterie. 

Simile per proprietà e benefici alla cipolla, è più ricco di calcio, ferro, fibre, proteine e vitamine, in particolare quella C. Contiene anche vitamine A, K, E. Del porro si consuma la parte bianca, che costituisce il cuore della pianta, scartando generalmente la parte apicale verde. Questa è ottima se consumata in minestre, vellutate e risotti e va ricordato che, rispetto alla parte centrale, ha una maggiore concentrazione di vitamine. Ancora meglio se viene consumato crudo, in insalate per esempio, così a sfruttarne al meglio i valori nutrizionali. 

Cento grammi di porri apportano 61 kcal e, per le virtù benefiche sopra elencate, sono alleati delle cellule e del processo di rinnovamento che le interessa. Alleati del sistema immunitario, difendono l’organismo da funghi e batteri. Si possono definire anche alleati del fegato per le proprietà depurative e per le funzionalità intestinale e della vescica. Non dimentichiamoci il beneficio che apportano alla circolazione sanguigna, vene e arterie, contenendo anche sostanze fluidificanti il sangue. 

Tra i minerali, è ricco di potassio, magnesio, selenio, fosforo, rame, ferro, sodio, calcio e manganese, mentre tra le vitamine vanno ricordate la A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, K e J. Numerosi sono anche gli aminoacidi e buono è il contenuto di acido folico. Segnaliamo anche l’apporto di antiossidanti e, in particolare, betacarotene, luteina, zeaxantina. 

Il porro è anche importante alleato del nostro apparato digerente perché sostiene il processo digestivo, grazie alla presenza di oli essenziali che stimolano la secrezione di succhi gastrici. Inoltre, ha interessanti proprietà carminative che riducono i gas intestinali, utili in caso di gonfiore addominale e areofagia. 

Come nel caso dell’aglio e della cipolla, il porro contiene allicina, una sostanza chimica che ha effetto antibiotico. In tal senso è particolarmente utile in caso di reumatismi, artrite e gotta, ma anche per i raffreddamenti o gli stati influenzali, per i quali è utile anche il contenuto di vitamina C, che potenzia il sistema immunitario. Tra le proprietà del porro, inoltre, è importante sottolineare anche quelle disintossicanti e diuretiche. 

a cura di Giorgio e Cinzia Myriam Calabrese 

fonte: campagnamica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.