RICETTE CON I BROCCOLI

Pasta integrale al pesto di broccoli e nocciole

Ingredienti

  • 320 g di pasta integrale corta
  • 300 g di broccoli
  • 40 g di nocciole tostate
  • 20 g di lievito alimentare
  • 20 g di basilico
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Strumenti:

  • frullatore o mixer

Il pesto

Per prima cosa lavate i broccoli e dividete le cimette dal gambo centrale; fatele sbollentare per 5 minuti  in abbondante acqua poi scolatele e versatele in una ciotola. Quando i broccoli si saranno raffreddati trasferiteli in un mixer e aggiungete le foglie di basilico,  le nocciole che avrete precedentemente tostato, il lievito alimentare e l’olio extravergine di oliva; frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea.

Cuociamo la pasta

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, poi scolatela molto al dente e unitela, in una padella ampia, al pesto, eventualmente per renderlo più morbido stemperatelo con un mestolo di acqua di cottura della pasta. Saltate in padella per pochi minuti, poi servite con un filo di olio extravergine a crudo e qualche foglia di basilico come decorazione.

Vellutata di broccoli e fagioli bianchi di Spagna

Ingredienti

  • 1 broccolo grande
  • 1 porro
  • 230 g fagioli bianchi di Spagna lessati
  • 150 ml latte di soia non dolcificato
  • 1 spicchio di aglio
  • Timo q.b
  • Scorza di 1 limone
  • Brodo vegetale
  • Sale e pepe

Strumenti

  • Frullatore a immersione

Prepariamo la vellutata

Lavate e affettate finemente il porro e fatelo soffriggere leggermente in una pentola capiente con un filo d’olio, il timo e lo spicchio d’aglio. Nel frattempo pulite il broccolo, dividete a cimette la parte superiore e tagliate a dadini il gambo. Aggiungetelo al porro insieme ai fagioli, salate e pepate, e lasciate insaporire qualche minuto. A questo punto rimuovete lo spicchio d’aglio, e versate il latte di soia e brodo vegetale a sufficienza per coprire le verdure. Lasciate sobbollire 15 minuti fino a quando il broccolo sarà morbido ma non completamente sfatto.

Frulliamo la vellutata

Con il frullatore a immersione riducete il tutto in una crema liscia e omogenea. Se dovesse risultare troppo densa potete allungarla con un po’ di brodo vegetale o latte di soia non dolcificato. Rimettete la vellutata sul fuoco il tempo sufficiente affinché riprenda il bollore, poi servitela terminando ogni porzione con pizzico di scorza di limone grattugiata.

Polpette vegane di quinoa, broccoli e zenzero

Ingredienti

  • 200 g di quinoa
  • 400 g di cimette di broccoli
  • 2 cipolle rosse di tropea
  • 10 g di semi di chia
  • 100 g di mandorle
  • 2 cm di zenzero fresco (oppure 2 cucchiaini di quello in polvere)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • farina di mais fioretto q.b.
  • panna di riso o di soia (opzionale)
  • Sale q.b.

Strumenti:

  • mixer dotato di lame

Cuocete la quinoa in 400 ml di acqua salata sino al completo assorbimento del liquido. Al termine lasciate riposare e raffreddare.

A parte tritate le cipolle e fatele soffriggere in un filo di olio extravergine di oliva. Quando avranno preso un po’ di colore aggiungete le cimette di broccoli e bagnate con acqua. Cuocete a fiamma moderata con un coperchio fino a quando le verdure saranno tenere. Se ce ne fosse bisogno aggiungete altra acqua.

Mescoliamo gli ingredienti

In un’altra padella antiaderente tostate le mandorle stando attendi a non bruciarle troppo perché inciderebbero molto sul sapore finale dei bocconcini. Frullate i broccoli con la cipolla e le mandorle tostate. Versate in una ciotola capiente insieme alla quinoa, ai semi di chia e allo zenzero grattugiato. Correggete di sale e mescolate bene tutti gli ingredienti.

Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto potete aggiungere della panna di riso.

Formiamo le polpettine

Con le mani umide formate dei bocconcini ed impanateli passandoli della farina di mais fioretto. Adagiateli su una leccarda ricoperta da carta da forno e spennellate la superficie con poco olio extravergine di oliva. Infornate a 180 °C per circa 15 minuti fino a quando la superficie diventa dorata e croccante.

Da www.vegolosi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.