Saluti da Manuel

Dopo tanti anni passati insieme non è facile trovare le parole x salutarsi. Il rischio è duplice: se ci si lascia con rancore, la rabbia del momento cancella i bei ricordi; viceversa, la retorica delle parole d’amore toglie oggettività al saluto.
Lo dico subito, a scanso di equivoci: la mia scelta di lasciare CFL è dettata unicamente da un’opportunità che è più consona alle mie nuove priorità in questa fase della vita. Niente di personale, niente di traumatico.
Lascio una cooperativa che mi ha conosciuto poco più che ragazzo, da quarantenne neosposo (anche l’amore l’ho trovato, tra gli scaffali di CFL!).
Come in tutte le relazioni che durano, in questi anni ci sono stati momenti entusiasmanti ad altri meno brillanti.
Ho iniziato con l’entusiasmo di chi si avvicina a un progetto di cooperazione e nel corso degli anni ho conosciuto anche le difficoltà e le contraddizioni che un progetto del genere comporta.
Le ho vissute sulla mia pelle, affrontandole, insieme a voi, per permettere al grande progetto che CFL rappresenta di andare avanti nella giusta direzione.
Dopo tanti anni passati tra questi scaffali, posso dire di aver ricevuto molto e dato altrettanto.
Di sicuro CFL resterà nella mia vita, vuoi solo perché tra questi scaffali passerò a fare la spesa da ”semplice socio/cliente”. Che poi anche questo l’ho scoperto nel corso degli anni, per CFL nessuno è un “semplice cliente”, ma ognuno è qualcosina in più. Per questo sono convinto che ci sarà l’occasione per una stretta di mano e un sorriso con tutti voi soci.
Un forte abbraccio ai miei colleghi e ai volontari di CFL.

Un augurio di buon lavoro a Fabrizio e a tutto il CDA: LUNGA VITA A CFL!

Ciao

Manuel

Un pensiero su “Saluti da Manuel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *