Luca Bonizzoni: Oltre il Po, oltre al miele

Nelle colline dell’Oltrepò non c’è casa senza vigna. Ed anche per noi è stato così. Siamo venuti qui con le nostre api, ma da subito abbiamo cominciato a lavorare anche nei nostri vigneti. Dapprima una produzione limitata per pochi amici. Poi gli amici sono cresciuti, come le nostre ambizioni. 

TRADIZIONE E INNOVAZIONE 

Cominciamo in località Madonna con vitigni Barbera, Croatina, Freisa, Merlot, Pinot nero e uva rara. E nel 2003 arriva il colpo di fortuna: a Colle Mombrione di Casteggio ci sono quattro ettari in vendita. È una località riconosciuta storicamente ad alta vocazione vitivinicola: acquistiamo e reimpiantiamo il Colle con vitigni Barbera, Croatina, Merlot, Pinot nero e uno spazio sperimentale per degli autoctoni. 

LA SCELTA BIOLOGICA 

Per ottenere una qualità biologica certificata non utilizziamo diserbanti, concimiamo solo se necessario ed esclusivamente con prodotti organici, utilizziamo trattamenti tradizionali a base di zolfo e rame. E dalla vendemmia 2008 anche la vinificazione è biologica, con pochissimi solfiti. 

VINI BIO E COLLE MOMBRIONE 

Oggi proponiamo i Vini Bio, rivisitazioni della tradizione locale e Colle Mombrione, vini di alto profilo, tutti biologici dalla vendemmia 2008.

BIÒ, BONARDA&BIO 

DA UVE BIOLOGICHE 

Ottenuto da uve Croatina (almeno 85%) coltivate biologicamente in località Madonna, senza diserbanti e con trattamenti tradizionali a base di rame e zolfo, raccolte a mano in piccoli cesti aerati e pigiate immediatamente. 

UN BONARDA FRIZZANTE DOC 

Tipico Bonarda frizzante dell’Oltrepò pavese, con caratteristica spuma fine e dalla giusta persistenza. Il colore è rosso rubino intenso, con riflessi ed unghia violacei. Il profumo, fine, intenso, franco, presenta sentori di marasca, serenella e leggera nota erbacea di fondo. Al palato è vivace di buon corpo, morbido, con leggera nota finale tannica caratteristica dell’uva. 

PIENO DI GUSTO E BRIO 

È ideale con salumi locali, agnolotti e primi piatti con sugo di carne. Si abbina perfettamente a brasati, carni speziate e porchetta. Si serve a 16–18°C. Buono e brioso da subito, dà il meglio dopo un anno. 

Azienda agricola Luca Bonizzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.