PER LA FINANZA ETICA È IL TEMPO DEL CORAGGIO

Il 2019 si sta chiudendo. Capita a tutti noi di guardarsi indietro per capire se sia stato un anno positivo e mettersi a fare l’elenco delle cose da ricordare… 

Ricordiamo i 20 anni di Banca Etica, con festeggiamenti dedicati sì ai ricordi e agli importanti risultati raggiunti, ma con sete di futuro e di nuove progettualità perché di questo nostro mondo ha davvero bisogno. 

Ricordiamo la nascita e l’esplosione di movimenti di giovani che sono scesi in piazza a fianco del nostro pianeta e per cambiare i nostri stili di vita, ma anche per affermare una cultura e una politica dell’accoglienza. 

Ricordiamo anche l’anno del boom degli investimenti green… o meglio “vestiti da green”. 

In questi giorni leggiamo poi alcuni dati preoccupanti e che ci devono interrogare: a livello globale 1 miliardo di persone si trova nella situazione di povertà assoluta, in Italia sono ben 5 milioni; i cambiamenti climatici aumentano le disuguaglianze sociali ulteriormente, costringendo 1 persona ogni 2 secondi a lasciare la propria casa per trovare salvezza altrove. 

In questi giorni ci siamo inoltre trovati a salvare l’ennesima banca, senza nemmeno fare un’analisi vera della finanza di cui avremmo bisogno. 

Sento forte allora l’esigenza di sognare e disegnare insieme a tutte e tutti voi il 2020: è importante farlo con umiltà, con atteggiamento di ascolto, condivisione e partecipazione verso tante storie e percorsi diversi; è importante farlo con coraggio perché nel tempo presente la neutralità è impossibile, è urgente esserci, prendere posizione con parole e azioni credibili. 

Costruiamo allora un 2020 con una finanza etica che continui a sostenere chi si impegna a dare voce a chi non ha voce, a rafforzare alleanze che permettano la crescita dell’educazione critica alla finanza, a dare spazio ai progetti di economia circolare, ad aumentare l’impegno per l’empowerment femminile e dei giovani, a dare risorse a chi finanzia ed investe in realtà e progetti che agiscono prendendosi cura del pianeta e delle comunità. 

Lavoriamo per dare sempre più energia ad una capace di valorizzare le tecnologie ed il digitale per ridurre l’esclusione finanziaria; una finanza che crede nella giustizia fiscale e vuole trasformare le risorse virtuali della finanza speculativa in risorse concrete per l’economia reale. 

Come Banca Etica preoccupiamoci non solo di difendere la nostra identità e i nostri valori, preoccupiamoci e lavoriamo per esserne all’altezza. 

Buon 2020! 

Anna Fasano presidente di Banca Etica 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.