Quali sono gli alimenti che rafforzano il sistema immunitario?

Il sistema immunitario ci protegge ogni giorno dallinvasione di possibili patogeni e non solo, svolgendo un lavoro complesso che richiede unadeguata quantità di energia e di micronutrienti. È bene quindi costruire una dieta in grado di sostenere questattività.

Esiste una relazione tra il sistema immunitario e la dieta. Variare gli alimenti e introdurli nelle giuste quantità, permette di ricavare l’energia necessaria per la proliferazione particolarmente attiva delle cellule che difendono il nostro organismo e di fare scorta di vitamine e minerali, coinvolti nella regolazione della risposta immunitaria.

Alimentazione e sistema immunitario

Alcuni alimenti possono svolgere un ruolo importante nel consentire il corretto funzionamento del sistema immunitario.

È bene subito ricordare, però, che l’obiettivo primario è costruire una dieta varia ed equilibrata, piuttosto che considerare il singolo alimento o nutriente. Sono la quantità e la frequenza dei cibi, che tutti i giorni portiamo in tavola, che possono favorire o meno lo stato di salute generale.

Come costruire la dieta per avere un sistema immunitario in salute

Non c’è una “regola” specifica da seguire nella costruzione di una dieta per rafforzare il sistema immunitario. Il piatto smart è valido anche in questa occasione!

Colazione, pranzo e cena dovrebbero quindi comprendere:

  • cereali (meglio se integrali)
  • alimenti fonte di proteine
  • verdura 
  • frutta
  • alimenti fonte di grassi buoni 
  • come bevanda esclusivamente l’acqua.

Costruire giorno dopo giorno una sana alimentazione, non solo aiuterà a fornire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno, ma favorirà anche il mantenimento del normopeso.

Sistema immunitario ed eccesso di peso corporeo

L’eccesso di peso corporeo può comportare un malfunzionamento del sistema immunitario. Numerose sono ormai le evidenze che mostrano come l’obesità sia un fattore di rischio per lo sviluppo delle patologie più diffuse nella nostra popolazione (tumori, malattie cardiovascolari, diabete) e sempre più studi stanno confermando che questa condizione influenza negativamente anche la risposta immunitaria.

Ad oggi si è dimostrato come il tessuto adiposo non svolga solo la funzione di deposito dei grassi, ma sia a tutti gli effetti un tessuto metabolicamente attivo.

Ad esempio, nei soggetti obesi si osserva una produzione di molecole che promuove uno stato infiammatorio cronico di bassa intensità, predisponendo all’insorgenza di una serie di patologie e influenzando negativamente il sistema immunitario, che risponde in modo meno efficiente alla presenza degli agenti patogeni.

Quali vitamine e minerali sono necessari per rafforzare il sistema immunitario?

Fin da piccoli ci insegnano che frutta e verdura sono ricche di vitamine e minerali, importanti per il sistema immunitario. Quest’indicazione è più che valida, ma non ci si deve dimenticare che questi micronutrienti sono presenti in numerosi altri alimenti.

Il selenio, lo zinco, il ferro, la vitamina A, C, D, E, B12 e l’acido folico hanno un ruolo cruciale nel consentire una risposta immunitaria efficiente.

La carenza di uno o più di questi micronutrienti potrebbe, quindi, compromettere il corretto funzionamento della risposta immunitaria.

Si deve quindi ricorrere allutilizzo di integratori per aiutare il sistema immunitario a svolgere il proprio lavoro?
L’integrazione di qualsiasi nutriente ha senso solo se esistono delle carenze specifiche o in caso di particolari condizioni fisio-patologiche e sempre sotto supervisione di uno specialista (medico, dietista o nutrizionista).

Sebbene siano prodotti venduti senza prescrizione medica e reperibili anche tra gli scaffali dei supermercati, non bisogna lasciarsi influenzare dalla credenza secondo cui un consumo superiore a quello realmente necessario e raccomandato non abbia influenze sulla salute.

Alimenti ricchi di fibra e sistema immunitario

Non ci si deve dimenticare della fibra, fondamentale per nutrire il nostro microbiota, ovvero l’insieme dei microrganismi (prevalentemente batteri) che vivono nell’intestino. Una corretta alimentazione, che comprende 25-30 g di fibra al giorno, favorisce la crescita dei batteri “buoni” a scapito di quelli “cattivi”, incidendo sul benessere generale dell’organismo. Questi batteri, infatti, non sono importanti solo per la salute del nostro intestino, ma sono implicati in vari processi, tra cui lo sviluppo del sistema immunitario e la sua regolazione.

Cosa fare quindi per rafforzare il sistema immunitario?

Se non si hanno particolari esigenze fisiologiche e si gode di un buono stato di salute, per sostenere le difese immunitarie è importante seguire una dieta varia e bilanciata ed adottare uno stile di vita sano. Ad esempio, l’attività fisica moderata determina una migliore risposta alle infezioni ed esercita un effetto preventivo sull’insorgenza di varie patologie.

Scopri di più sull’alimentazione sana e ricevi la newsletter di Smartfood redatta da IEO – Istituto Europeo Oncologico di Milano cliccando qui https://smartfood.ieo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.